Gli spaghetti aglio, olio e peperoncino in "Studio illegale"


 

 
Studio illegale
 
Un film di Umberto Carteni. Con Fabio Volo, Ennio Fantastichini, Zoé Félix, Adriano Braidotti.
 


 Andrea Campi è un giovane avvocato di uno studio legale. Aveva ambizioni, aveva amici, aveva una ragazza. Ora ha prospettive. Lavora fino a notte fonda, mangia pizza e sushi sulla scrivania, vive con un bonsai e parla con il muro. Le giornate scorrono tra pause alla macchinetta del caffè, redazione di contratti e riunioni interminabili, fino al giorno in cui Andrea si trova coinvolto in un nuovo progetto particolarmente delicato. Le responsabilità si moltiplicano, come pure le ore di lavoro e i deliri di un capo sempre su di giri. È l'inizio di un turbine di eventi e incontri che investe l'immobile routine di Andrea spazzandone via certezze ed equilibri. Tra una vita privata sempre più a rotoli e la catastrofe lavorativa incombente, Andrea arriverà a fare i conti con la sua vita, l'unica professione per la quale non ha mai sostenuto un colloquio.

 Spaghetti aglio, olio e peperoncino

 
Ingredienti per 4 persone:
 
400 gr. di spaghetti
4-5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
4 spicchi d’aglio
1 peperoncino rosso fresco
1 bicchiere di latte (facoltativo)
Sale
Pepe
 
Preparazione:
 
Pelare l’aglio, tagliarlo a metà ed eliminare il germe interno. Per avere un aroma meno aggressivo, lasciare l’aglio nel latte per almeno 10 minuti.
Eliminare la punta al peperoncino , tagliarlo a metà per lungo ed eliminare i semi.
Nel frattempo portare ad ebollizione l’acqua per la pasta.
Scaldare l’olio in una larga padella a fuoco lento. Unire il peperoncino e l’aglio scolato, stando attenti a non friggerlo.
Aggiungere un paio di cucchiai di acqua bollente  della pasta per creare una sorta di emulsione con l’olio e quindi non farlo bruciare.
Tuffare l’acqua in acqua bollente salata e scolarla in padella appena si piega, dopo appena 2 minuti.
Risottare la pasta in padella aggiungendo acqua di cottura poco alla volta e girando spesso in modo da renderla cremosa.
Servire a piacere eliminando aglio e peperoncino.


Articolo tratto da: Private Club Cucinafilm - www.cucinafilm.it - http://www.cucinafilm.it/public/
URL di riferimento: http://www.cucinafilm.it/public/index.php?mod=read&id=1355056051