Il cous cous su cialde di quinoa in "Io sto con la sposa"


 

 
Io sto con la sposa
 
Un film di Antonio Augugliaro, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry. Con Tasneem Fared, Abdallah Sallam, MC Manar Manar, Alaa Bjermi, Ahmed Abed, Mona Al Ghabr Al Ghabr, Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Tareq Al Jabr, Marta Bellingreri, Rachele Masci, Chiara Denaro, Valeria Verdolini, Elena Bissaca, Ruben Bianchetti, Daniele Regoli, Marco Garofalo, Silvia Turati, Gina Bruno.
 


 Una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013. Un poeta palestinese siriano e una giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un'amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i sogni dei cinque palestinesi e siriani in fuga e dei loro speciali contrabbandieri, mostra un'Europa sconosciuta. Un'Europa transnazionale, solidale e goliardica che riesce a farsi beffa delle leggi e dei controlli della Fortezza con una mascherata che ha dell'incredibile, ma che altro non è che il racconto in presa diretta di una storia realmente accaduta sulla strada da Milano a Stoccolma tra il 14 e il 18 novembre 2013.

Cous cous su cialde di quinoa
 
Ingredienti:
 
50 g di cous cous integrale della Palestina
1/2 tazza di quinoa
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
1 pugno di fagiolini verdi
8 foglie di basilico
1 pugno di semi di zucca
1 pugno di anacardi
sale alla lavanda qb
olio evo qb
gomasio alle alghe qb
burro di cacao puro micronizzato qb
pepe bianco in grani qb
paprika dolce qb
acqua qb
 
Preparazione:
 

 

Sciacquate il cous cous sotto il getto d’acqua fredda per togliere eventuali impurità. Mettetelo in una padella e tostatelo per 2 minuti rigirandolo di continuo con un cucchiaio di legno. Aggiungete acqua in quantità pari al doppio del volume del cous cous. Spuntate i fagiolini e lessateli in acqua scolandoli al dente. Mettete nel boccale del frullatore i fagiolini tagliati a pezzetti con le foglie di basilico lavate ed asciugate. Aggiungete i semi di zucca con gli anacardi e l’olio evo. Frullate bene tutto fino ad ottenere una crema ed infine aggiungete del sale alla lavanda a piacere e del pepe macinato al momento. Se necessario aggiungete 1 goccio di acqua. Condite il cous cous con il pesto ottenuto. Sciacquate la quinoa e portatela a cottura con tanta acqua pari al doppio del suo volume. A fuoco spento aggiungete il concentrato di pomodoro ed amalgamatelo bene. Mettete la quinoa  in una pirofila da forno spolverata di burro di cacao puro stendendola in un solo strato. Compattatela e cospargetene la superficie con il gomasio alle alghe. Infornate a forno caldo a 180° fino a doratura. Una volta tolta dal forno, tagliatela a pezzettini. Prendete un piatto da portata e mettete sul fondo qualche pezzetto di cialda di quiona. Adagiate al centro il cous cous aiutandovi con un coppapasta per dare una forma. Mettete sulla sommità altri 3 pezzetti di cialda di quinoa e 2 foglie di basilico e spolverate con della paprika dolce per creare un contrasto di colore. Mettete i restanti pezzetti di cialda, e del pesto, intorno al cous cous.


Articolo tratto da: Private Club Cucinafilm - www.cucinafilm.it - http://www.cucinafilm.it/public/
URL di riferimento: http://www.cucinafilm.it/public/index.php?mod=read&id=1412236923